WORK

SELFIEFRIENDS AROUND THE WORLD

L’arrivo del Covid ha creato in me panico, sensazione d’incertezza: sicuramente sentimenti condivisi da molti, se non da tutti.
La voglia di vedere i propri famigliari e amici era impedita dai divieti.
Chi è stato costretto a rimanere a casa ha dovuto fare i conti con il tempo che sembrava non scorresse mai.
Quel tempo surreale mi ha dato modo di risvegliare la mente, di usare le mie capacità di osservazione con un’attenzione diversa.
Ecco è proprio da lì che sono partita!
Nasce così l’idea di creare qualcosa che segnasse, anche visivamente, questo periodo.
Ho contattato 150 amici sparsi per il mondo chiedendo loro un selfie con la mascherina.
Con queste immagini ho composto un quadro unitario (che è stato utilizzato anche come copertina del libro)dove appare nel sottofondo la mappa del mondo che individua la situazioni covid.